Disc Dog

Questa disciplina ha un inizio avventuroso: il 5 maggio 1974 uno studente americano di 19 anni, Alex Stein, e il suo cane Ashley, un whippet, irrompono nello stadio durante una partita di baseball. Stein inizia a lanciare i dischi al cane, che si esibisce in spettacolari corse e salti.

La dimostrazione scatena l’entusiasmo del pubblico, tanto da sospendere per diversi minuti la partita. La ripresa televisiva dell’evento, regala una enorme visibilità al nuovo sport.

In Italia questa disciplina è comparsa da pochi anni, ma ha avuto subito un grande successo. Parte della popolarità del Disc Dog è dovuto alla sua accessibilità: tutto quello che serve è un prato pianeggiante su cui il cane può muoversi senza pericolo, e i dischi.

Attenzione però: gli unici dischi da usare sono quelli specifici per i cani.

Prima di intraprendere questo sport, ma è buona regola in qualunque attività con il cane, è necessario far valutare lo stato di salute dal vostro veterinario, e, ancor meglio, richiedere il parere di un veterinario ortopedico che verificherà l’esenza del cane da displasia o altri problemi articolari.

E’ importante anche rivolgersi a un istruttore qualificato, per imparare a lanciare correttamente il disco, evitando così di far saltare malamente il cane, e rischiare che si faccia del male.

Prima di insegnare al cane ad afferrare il disco, dobbiamo, innanzi tutto, imparare a lanciarlo correttamente!

Per Discdog si intendono molteplici discipline con il cane che prevedono l’utilizzo di un disco, quali:

  • Distance/Accuracy: il binomio guadagna più punti quanto più lontano viene afferrato il disco dal cane. Una presa in salto viene valutata con un punteggio maggiore.
  • Dart Bee: il conduttore lancia i dischi verso un bersaglio disegnato a terra, e formato da cerchi concentrici. Il team ottiene il punteggio più alto se il cane, dopo aver afferrato il disco, atterra con le zampe nella zona più interna.
  • Freestyle: premesso che esistono alcune varianti a seconda del regolamento, il team si esibisce in una coreografia, valutata in base alla presentazione, doti atletiche del cane, rapporto tra lanci effettuati e prese del cane, e fattore Wow! Questo è l’abilità di concludere i vari movimenti, la loro difficoltà, novità e spettacolarità. Per una descrizione approfondita, del regolamento utilizzato in Italia per il campionato DDGP (Disc Dog Gran Prix), rimando a questa pagina.

Per informazioni e prenotazioni

Campo Hobbit
Tel. 0256567539
info@campohobbit.it